Pubblicato il

THE ADDICTION – VAMPIRI A NEW YORK

DATI TECNICI:

Anno: 1995
Paese di Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Horror
Regia: Abel Ferrara
Interpreti principali:
Lili Taylor: Kathleen Conklin
Annabella Sciorra: Casanova
Christopher Walken: Peina
Edie Falco: Jean
Paul Calderon: Professore di Filosofia

RECENSIONE (contiene spoiler):

Soltanto il genio di Abel Ferrara e dello sceneggiatore Nicholas St John avrebbe potuto mischiare carte così diverse come storia, filosofia e religione insieme alla più classica storia sui vampiri.
annabellasciorra02cProtagonista di “The Addiction” è ancora una volta il degrado urbano del sottobosco di New York, inneggiata da Ferrara a simbolo di metropoli capitalista, amata e odiata, teatro della vicenda horror che si viene ben presto a delineare.
Una giovane studentessa di filosofia, Kathleen Conklin (interpretazione “robusta” e intensa di Lili Taylor) viene aggredita senza alcun apparente motivo da una misteriosa donna (la dark lady Annabella Sciorra) che la trascina in un vicolo mordendole il collo e rivolgendole frasi e minacce misteriose.
addiction-shadowDa quel momento in poi la vita pressoché banale della ragazza cambia completamente; da vittima oggetto di shock diventa essa stessa un’implacabile succhiatrice di sangue.
Niente a che vedere con i moderni filmetti sulle ragazzine e i vampiri da copertina, ovviamente. Eppure siamo lontani anni luce anche dall’horror propriamente inteso, nonostante il regista riesca a trascinarci in maniera magistrale nella spirale di aggressioni vampiresche che si fanno sempre più macabre e inaudite – complice anche un bianco e nero splendido (vedasi la scena iniziale del morso che subisce Kathleen, che da sola basterebbe l’intero film) e uno sguardo che adocchia sempre un po’ al cinema di genere (a tal proposito basterebbe considerare i primi film di Ferrara).
vlcsnap-2012-12-07-00h41m57s89Il punto è che nonostante il susseguirsi sempre più intenso dei fenomeni di vampirismo, il vero horror si gioca tutto nel dramma della solitudine, nella testa della protagonista, studentessa ardente di conoscenza ma insoddisfatta delle risposte accademiche sul problema del male che contamina il mondo (e che riaffiora in più di una circostanza all’interno del film attraverso immagini di repertorio). Di fronte agli eccidi compiuti da nazisti, americani o bosniaci, Kathleen non trova nessuna differenza. E il morso della donna-vampiro non fa altro che scuoterla dal torpore, mettendola di fronte a se stessa e alle proprie responsabilità – e al contempo di a una nuova forma di angoscia.
Il vampirismo in questo film diventa perciò una sorta di benedizione, un messaggio privo di ornamenti razionali e di orpelli filosofici che può tramandarsi carne nella carne, una fede senza speranza di fronte al più grande problema del cattolicesimo (quello del male e del peccato, vere ossessioni del regista).
ferrara-abel-the-addiction-3Il prezzo da pagare per tutto ciò è però la sofferenza, la fame di verità e di sangue umano che attanaglia sempre di più le viscere di Kathleen e che la portano ad un’incontrollabile orgia finale dove l’horror può finalmente esplodere, dopo una breve ma memorabile apparizione di Christopher Walken nei panni di un vampiro dandy, freddo e razionale (al contrario della dissoluta protagonista).
Il finale della storia è volutamente ambiguo, sdoppiandosi in due parti: da un lato la riapparizione della donna-vampiro che inchioda Kathleen di fronte alle proprie responsabilità morali di indifferenza e ignavia; dall’altro la pace e la resurrezione a nuova vita portata dal Cristo.
Eppure il regista sembra volerci dire che non esiste reale distinzione tra i due ambiti; esiste invece la cieca indifferenza nei confronti della vita e della morte da parte di tutti coloro che Kathleen intende trasformare in vampiro.

thumb

Annunci

2 risposte a “THE ADDICTION – VAMPIRI A NEW YORK

  1. Ciao! Ho scritto una Top 10 dei film da vedere assolutamente! Ti va di passare da me e dirmi cosa ne pensi? Ciao (:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...